EMO-i, è una nuova parola giapponese.
Non EMOJI eh.
EMO è Emozionante, I è suffisso dell’aggettivo.
(per esempio il colore Bianco=Shiro, Shiro-i è aggettivo)

Usavano i giovani (generazione Z, millenials) ma adesso usano tutti.
Un oggetto o la situazione emozionante, commosso, commuoversi.
Tra i giovani sono apprezzati le foto su Instagram in stile Retrò, sì, sapete che App Instagram può modificare le foto facilmente con tasto Filtro.
E i giovani che non sanno esprimere quella sensazione commossa,
tra nostalgia, tristezza, si sinte novità nel retrò…
quando si sente confuso, vago, non chiaro ma qualcosa si è mosso nella mente,
allora usano la parola EMOI.

Tavolo di Showa. Si sedeva su tatami su cuscino zabuton, con telefono nero, TV come scatola ecc, nella scena sparita fa commuovere i giovani e diranno che questa immagine è EMOI.

Essere EMOI.
E’ ultima frase chiave nell’era Reiwa (ultimi tre anni) e sotto Covid-19.
Fa commuoversi, suscita la simpatia.
Non solo per Influencer ma anche per aziende è importante.

Per esempio Giorgio Armani potrebbe essere un’azienda Emoi,
quella pubblicità
IO CI SONO PER MILANO CON I MILANESI CON SENTIMENTO
è Emoi.

E’ finita epoca di consumismo ma ora è necessario mettersi vicino a consumatori. E non solo per azienda ma anche per noi nella vita sociale.
Il Covid-19 potrebbe starci mettendo in difficoltà ma per me sembra che la gente è diventata più gentile. Rallenta il cammino e si ferma per aiutare le persone in difficoltà. Mi trovo meglio nella vita sotto Covid-19 anche se la situazione economica è disastro.
A voi, com’è?

Per ultimo vi presento due prodotti più Emoi nel La Zacca.

coniglietto in ceramica
https://lazacca.it/it/casa/2667-coniglio-mano-giu.html

Mi viene voglia di chiederla “cosa stai cercando? Serve una mano?”

 in ceramica
https://lazacca.it/it/casa/940-rana-seduta.html

Si siede e guarda alto. Aspetti la pioggia? e guardi il futuro illuminato?

Vorrei essere sempre “viva”, non cambio di fare solo quelli che mi piacciono. Ora spero che quelli che mi piacciono sono Emoi per voi.