il 9 settembre, in Giappone, è il giorno della festa dei crisantemi.
Si chiama Choyo no Sekku, 重陽の節句.
Il giorno del cambiamento della stagione con doppio Yo (Yao di Yin Yao in cinese).

I numeri dispari sono i numeri Yao e 9 è il numero più grande tra di questi. Quindi è una festa più grande.

Cacciando via le malizie, cattività, guai e si augura la longevità.
Con i fiori di crisantemi. Mettendo un fiore dentro Sake, o nel bagno.
I crisantemi hanno profumo forte e buonissimo, mettevano un pò di cotone su fiore e con il cotone profumato pulivano il corpo.

Una tradizione che non rimane più, purtroppo.

A volte se compra un bassoio di Sashimi al supermercato, si trova un piccolo fiore di crisantemi, è molto profumato.
Sapete che si può mangiare?
A volte si trova anche nella zuppa, quella non di miso ma Osuimono.

Si dice che in Europa è arrivato crisantemo dalla Cina ma non ha fatto grande successo ma nei 1860-1861 un inglese ha portato vari tipi di crisantemi dal Giappone poi sono diventati popolari anche in Europa.

Non solo il fiore per morti. Che ne dici, il 9 settembre, di godere i fiori di crisantemi e il suo profumo augurandola vostra salute?

Linguaggio di Crisantemi è nobiltà.
Amato anche come il fiore nazionale giapponese.
Abbiamo bellisimi Furoshiki con disegno di Crisantemi.
Tante persone hanno esitato di prenderlo come un ragalo di compleanno ma non è giusto. Per esprimere auguri di longevità può prenderli.

Furoshiki 50x50cm Doubleface (rosso, lila)
Furoshiki 105x105cm Doubleface (rosso)